SERVIZI

Notice: Undefined index: like_layout in /htdocs/public/www/wp-content/plugins/simple-facebook-connect/sfc-like.php on line 60 Notice: Undefined index: like_action in /htdocs/public/www/wp-content/plugins/simple-facebook-connect/sfc-like.php on line 61 Notice: Undefined index: like_send in /htdocs/public/www/wp-content/plugins/simple-facebook-connect/sfc-like.php on line 62 Notice: Undefined index: like_position in /htdocs/public/www/wp-content/plugins/simple-facebook-connect/sfc-like.php on line 66 Notice: Undefined index: share_type in /htdocs/public/www/wp-content/plugins/simple-facebook-connect/sfc-share.php on line 13 Notice: Undefined index: share_position in /htdocs/public/www/wp-content/plugins/simple-facebook-connect/sfc-share.php on line 54

DEALITA’:

“…Se un bambino vive nella lealtà impara la giustizia. Se un bambino vive nella disponibilità impara ad avere una fede. Se un bambino vive nell’approvazione impara ad accettarsi. Se un bambino vive nell’accettazione e nell’amicizia impara a trovare l’amore nel mondo.”

                                                                              Doret’s Law Nolte

PRINCIPI e TIPOLOGIA DEL SERVIZIO:

Il micronido garantisce uguaglianza ed equità nell’accesso e nel trattamento delle prestazioni. Nessuna discriminazione viene compiuta per motivi riguardanti sesso, cultura, lingua, religione, provenienza, condizioni psico-fisiche e socio-economiche. Promuove le iniziative educative, affermando i valori della solidarietà sociale, con particolare attenzione ai più svantaggiati.

IL MICRONIDO “L’ARCA DEL BEBE’” NASCE COME TRASFORMAZONE DEL NIDO IN FAMIGLIA CHE HA APERTO A FEBBRAIO 2004, GRAZIE AL CONTRIBUTO EROGATO DAI FINANZIAMENTI DELLA L.r. DELLA LOMBARDIA n°23/99. IL SERVIZIO VIENE GESTITO DA FEBBRAIO 2007 DALL’ASSOCIAZIONE NO PROFIT “L’ARCA DEL BEBE’ “, CHE NEL 2012 SI E’ TRASFERITA NELLA NUOVA SEDE DI SERIATE, IN VIA DEL FABBRO N° 5. IL MICRONIDO E’ UNA STRUTTURA EDUCATIVA  CARATTERIZZATA DA UN MAGGIOR GRADO DI FLESSIBILITA’ RISPETTO ALLE ALTRE STRUTTURE PER L’INFANZIA, QUINDI TALE SERVIZIO VA INCONTRO ALLE ESIGENZE LAVORATIVE DELLE COPPIE ODIERNE, OFFRENDO UN SOSTEGNO QUALIFICATO ALLE FAMIGLIE, FAVORENDO L’AGGREGAZIONE E LO SCAMBIO D’INFORMAZIONE  TRA ADULTI  IMPEGNATI NELL’EDUCAZIONE DI BAMBINI IN ETA’ PRE-SCOLARE.

IL MICRONIDO SI DIVERSIFICA DAGLI ALTRI SERVIZI PER L’INFANZIA ANCHE PER LA SUA STRUTTURA E PECULIARITA’: REALIZZATO IN UN APPARTAMENTO ESSO RICREA L’AMBIENTE FAMILIARE, SICURO E SERENO CHE IL BAMBINO VIVE A CASA PROPRIA E IL CONTENUTO NUMERO DI ISCRITTI PERMETTE DI ORGANIZZARE E REALIZZARE  IL PROGETTO EDUCATIVO IN MODO PIU’ TRANQUILLO E GESTIBILE.

INOLTRE L’AMBIENTE  INFORMALE CHE CONNOTA LO SPIRITO NO-PROFIT DELLA GESTIONE DA’ MODO AL GENITORE DI PARECIPARE ATTIVAMENTE ALLA VITA DEL MICRONIDO, FACENDO SI’ CHE SI CREI IN QUESTO MODO ANCHE UNA RETE DI AUTO-AIUTO TRA LE FAMIGLIE PARTECIPANTI.

FINALITA’ E OBIETTIVI:

Il servizio di micronido per l’infanzia costituisce un’opportunità educativa e sociale che favorisce, in stretta collaborazione con le famiglie, l’armonico sviluppo psicofisico, sociale e della personalità delle bambine e dei bambini. Offre contesti di gioco e socializzazione, accoglienza e stimolo delle loro potenzialità cognitive, affettive, comunicative e relazionali. Promuove una cultura dell’infanzia, una cultura dell’integrazione, una cultura dei diritti. Per realizzare questi obiettivi si opera  per sensibilizzare e responsabilizzare tutti i soggetti implicati nell’azione educativa.

GLI OBIETTIVI PRINCIPALI CHE IL MICRONIDO SI PONE SONO:

  • Favorire l’armonica crescita e sviluppo del bambino, sia sotto il profilo cognitivo che sotto il profilo affettivo-relazionale.
  • Favorire l’autonomia e sviluppare l’autostima.
  • Far socializzare i bambini con adulti che non appartengono all’ambiente famigliare e con altri bambini e quindi proporre un’esperienza educativa complementare  all’esperienza delle relazioni familiari di base.
  • Offrire contesti di cura ed educazione per accompagnare le bambini e i bambini nel percorso di crescita verso l’autonomia e l’autostima.
  • Accompagnare e sostenere gli adulti di riferimento nel loro percorso educativo.
  • Promuovere la continuità con la scuola dell’infanzia e con gli altri servizi educativi territoriali.

TUTTO CIO’ AVVIENE ATTRAVERSO UNA SERIE DI MOMENTI E DI ATTIVITA’ CHE STIMOLANO E INVITANO ALLA SOCIALIZZAZIONE, AL CONFRONTO E ALL’ACQUISIZIONE DI NUOVE ESPERIENZE EDUCATIVE.

IL PROGETTO PEDAGOGICO:
L’ATTIVITÀ EDUCATIVA DEL NIDO SI BASA SU UN PROGETTO PEDAGOGICO ELABORATO SULLA BASE DEGLI ORIENTAMENTI EDUCATIVI E DELLE LINEE DEL COORDINAMENTO PEDAGOGICO I CUI PRINCIPI SONO:

  • IL RICONOSCIMENTO E IL SOSTEGNO DELL’IDENTITÀ DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI;
  • L’ATTENZIONE ALLA CRESCITA INDIVIDUALE ALL’INTERNO DI UN PERCORSO DI GRUPPO;
  • IL RAPPORTO CON LE FAMIGLIE, CARATTERIZZATO DA UNO STILE DI ACCOGLIENZA, DI ASCOLTO E DI COLLABORAZIONE;
  • L’ATTENZIONE ALLO SVILUPPO DI RELAZIONI COSTRUTTIVE ED ALLA LORO INTEGRAZIONE;
  • L’OSSERVAZIONE, INTESA COME STRUMENTO DI LETTURA ED ASCOLTO DEI BISOGNI DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI;
  • IL GRUPPO DI LAVORO COME STRUMENTO FONDAMENTALE PER LA QUALITÀ EDUCATIVA;
  • LA DOCUMENTAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE, RIVOLTA PRIORITARIAMENTE ALLE FAMIGLIE;
  • LA VERIFICA E L’AUTO VALUTAZIONE DELL’ATTIVITÀ EDUCATIVA, AL FINE DI GARANTIRE LA RICERCA DI UN MIGLIORAMENTO CONTINUO DEL SERVIZIO.
  • LA CONTINUITA’ EDUCATIVA SECONDO LA LEGGE DEI SERVIZI EDUCATIVI INTEGRATI 0-6 ANNI IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELL’INFANZIA “MONS. CAROZZI” APPARTENENTE ALLA FONDAZIONE BOLOGNINI

I DESTINATARI DEL SERVIZIO: Il servizio è destinato alle bambine e ai bambini in età da tre mesi a tre anni. Viene garantita la frequenza fino al termine dell’anno educativo anche a chi compie tre anni durante il periodo di frequenza.  I criteri che determinano la priorità delle ammissioni sono indicati nel Regolamento.

SERVIZI OFFERTI: IL MICRONIDO ACCOGLIE  E ACCUDISCE BAMBINI IN ETA’ COMPRESA TRA 3 MESI E 3 ANNI PRESSO LA STRUTTURA UBICATA A SERIATE (BG), IN VIA DEL FABBRO N° 5.

LA STRUTTURA HA UN ORARIO FLESSIBILE, CON POSSIBILITA’ DI POSTICIPO. ORARI E TARIFFE SONO CONCORDATI IN COLLOQUI INDIVIDUALI. IL SERVIZIO PREVEDE LA POSSIBILITA’ DI FASCE ORARIE, CON ENTRATE ED USCITE DIVERSIFICATE, ADATTABILI ALLE ESIGENZE DELLE FAMIGLIE.

IL MICRONIDO OFFRE LA POSSIBILITA’ DI USUFRUIRE DEL PRANZO E DELLA MERENDA, CONFEZIONATI INTERNAMENTE AL SERVIZIO, NEL RISPETTO DELLE NORME IGIENICHE DI COMUNITA’, E DELLE TABELLE NUTRIZIONALI PER LATTANTI, SEMIDIVEZZI E DIVEZZI FORNITE ALL’ASL DI COMPETENZA. SI TERRA’ CONTO OVVIAMENTE DI POSSIBILI INTOLLERANZE E ALLERGIE ALIMENTARI, E, PREVIA CERTIFICAZIONE PEDIATRICA, SI SEGUIRA’ APPOSITA DIETA PERSONALIZZATA.

I BAMBINI POSSONO ANCHE UTILIZZARE UN SERVIZIO DI RIPOSO SECONDO LE LORO ESIGENZE.

SI TRASCORRERA’ LA GIORNATA SOTTO LA VIGILANZA DI  EDUCATRICI DIPLOMATE O LAUREATE, SOCIALIZZANDO E INTERAGENDO CON GLI ALTRI BAMBINI.

PRIMO INCONTRO CON LE FAMIGLIE: Prima dell’ambientamento del bambino o della bambina al Micronido, come iniziali momenti di conoscenza e scambio di informazioni, gli educatori invitano la mamma, il papà e gli adulti di riferimento ad un’assemblea di presentazione del servizio e ad un  primo colloquio individuale.

MOMENTI DI INCONTRO SUCCESSIVI:
LE FAMIGLIE POSSONO RICHIEDERE COLLOQUI INDIVIDUALI DURANTE L’ANNO EDUCATIVO, QUANDO NE SENTONO L’ESIGENZA. INOLTRE, IN QUANTO SOCIE DELL’ASSOCIAZIONE, LE FAMIGLIE VENGONO CHIAMATE A PARTECIPARE ATTIVAMENTE ALLA VITA DEL MICRONIDO, APPORTANDO IDEE, PROGETTI. QUINDI, OLTRE AL TRADIZIONALE INCONTRO DI INIZIO ANNO, CON L’AIUTO DELLE FAMIGLIE SI ORGANIZZERANNO ANCHE LE FESTE DI NATALE, LA FESTA DEI DIPLOMI DI CHIUSURA DELL’ANNO EDUCATIVO, LA GITA SOCIALE. IN PIÙ, SE SI RAGGIUNGERÀ UN NUMERO MINIMO DI PARTECIPAZIONE, VERRANNO ANCHE PROPOSTE DURANTE L’ANNO DELLE SERATE CHE SERVIRANNO COME MOMENTO DI RIFLESSIONE SULLA GENITORIALITA’, CONDOTTE DA PERSONALE ESPERTO IN MATERIA DI RELAZIONI FAMIGLIARI. QUALSIASI COMUNICAZIONE RIGUARDO FESTE, CHIUSURE, APPUNTAMENTI ETC. VERRÀ CONSEGNATA ALLA RIUNIONE DI INIZIO ANNO. AFFISSI IN BACHECA SI TROVERANNO LE COMUNICAZIONI QUOTIDIANE RIFERITE AD OGNI SINGOLO BIMBO.

INSERIMENTO: Il primo periodo di frequenza al nido rappresenta per le/i bambine/i e i genitori un momento delicato a cui è dedicata particolare attenzione. E’ infatti previsto un periodo di ambientamento, durante il quale i bambini possono contare sulla presenza di una figura adulta di loro riferimento. Successivamente e gradualmente la figura adulta si allontanerà dal nido per periodi sempre più lunghi, finché il bambino sarà in grado di sostenere la frequenza ad orario completo. La programmazione degli inserimenti e la loro gradualità vengono proposti alle famiglie nei primi incontri all’inizio dell’anno educativo.

LA GIORNATA AL NIDO: Per aiutare le bambine e i bambini a comprendere i diversi momenti della giornata e a viverli serenamente, le attività giornaliere vengono svolte con ritmo regolare e ritualità, articolandosi prevalentemente nelle seguenti fasi:

  • accoglienza: momento delicato di passaggio dall’ambiente familiare alla comunità, in cui l’educatore accoglie ciascun bambino e bambina nel rispetto dEI bisogni individuali;
  • attività ludico-educative a piccolo gruppo. I bimbi vengono divisi in due gruppi secondo l’età e, sulla base dell’osservazione degli utenti, vengono organizzati momenti di gioco strutturato, inseriti all’interno di una programmazione educativa. I percorsi proposti tendono a stimolare e sviluppare i diversi linguaggi di espressione corporea e cognitiva, con lo scopo di favorire la crescita e la libera espressione di sé. In alternanza, alle bambine e ai bambini viene proposto il gioco libero, in cui esplorare attivamente l’ambiente, la scelta dei materiali e la sperimentazione delle relazioni con coetanei e adulti.

LE ATTIVITA’ PREVALENTI SONO:

  • GIOCHI SIMBOLICI
  • GIOCHI COGNITIVI
  • ATTIVITA’ MUSICALI
  • ATTIVITA’ GRAFICO- PITTORICHE
  • GIOCHI MOTORI
  • MANIPOLAZIONE, TRAVASI, UTILIZZO DI MATERIALI  VARI
  • GIOCHI DI STIMOLAZIONE SENSORIALE ATTRAVERSO IL CORPO
  • ATTIVITA’ DI CUCINA
  • ASCOLTO E ANIMAZIONE DI STORIE
  • MINILABORATORIO DI INGLESE
  • USCITE SUL TERRITORIO

LE ATTIVITA

PSICOMOTRICITA’
Utilizziamo lo spazio in salone: rotoliamo sui materassi, corriamo, entriamo ed usciamo dai tunnel, saliamo e scendiamo dalla morbida scaletta, seguiamo percorsi, saltiamo, scivoliamo, dondoliamo, acquisiamo coordinazione motoria e sicurezza divertendoci!

ATTIVITA’ GRAFICO-PITTORICA
Coloriamo fogli, cartelloni utilizzando pennarelli, pastelli a cera, tempera, gessetti, mani, piedi, tappi, pennelli, spugne. Si sviluppa così il coordinamento oculo-manuale e ci si libera dell’ansia dello sporcarsi, acquisendo la conoscenza del colore.

MANIPOLAZIONE E LOGICA
Manipoliamo pasta di sale, didò, costruzioni lego, puzzle, blocchi logici e incastri.
Impariamo a rispettare i materiali altrui, ad interagire con gli altri e sviluppare la manualità, la fantasia e la capacità logica.

GIOCO SIMBOLICO
Ci immedesimiamo nei grandi: usiamo i pentolini, la cucinetta, le bambole, i travestimenti, gli attrezzi del falegname o del dottore. Giochiamo a far finta di….stimolando la creatività e la verbalizzazione.

IL CESTINO DEI TESORI
Usato nel primo anno di vita, raccoglie e fornisce al bambino una ricca varietà di oggetti comuni di materiale naturale: legno, acciaio, spugna, sughero, lana… scelti per stimolare tutti i sensi. Il bambino osserva, tocca, assaggia, scuote, raccoglie, sceglie, seleziona. .

I TRAVASI
Utilizziamo riso soffiato, acqua, farina gialla, ghiaia. Giochiamo con ciotoline, cucchiai, imbuti, palette, bottigliette trasparenti. Impariamo il pieno e il vuoto, il senso di profondità, la coordinazione,

IL GIOCO EURISTICO

Questa attività si svolge dai 16 ai 24 mesi. Utilizziamo barattoli di latta, catenine, anime di scottex, anelli per tendaggi, pigne, mollette, chiavi. E’ un gioco di scoperta che favorisce la seriazione, l’esplorazione, la classificazione, la concentrazione, il dentro e il fuori.

ATTIVITA’ MUSICALE
Costruiamo strumenti artigianali con vasetti di yogurt, legumi, ghiaia, riso, cilindri di cartone e scatoline; insieme a tamburi, tamburelli, armoniche ed oggetti sonori.
Ci riuniamo in cerchio per cantare o ascoltare filastrocche divertenti o semplicemente per far…musica!

  • CAMBIO: RIPROPOSTO IN DIVERSE FASI DELLA GIORNATA, SECONDO RITMI INDIVIDUALI E DI GRUPPO, È LA ROUTINE IN CUI L’ASPETTO DELLA CURA SI ASSOCIA A QUELLO DELLA RELAZIONE, ATTRAVERSO LO SCAMBIO DI ATTENZIONI E DI INTERESSI ESSENZIALI ALLA COSTRUZIONE DELL’IDENTITÀ;
  • PRANZO: È UN MOMENTO PARTICOLARMENTE RICCO DI SIGNIFICATI PER LE BAMBINE, I BAMBINI E GLI ADULTI, OCCASIONE DI CONOSCENZA E COMUNICAZIONE, ACQUISIZIONE GRADUALE DI COMPETENZE E AUTONOMIA; IN ACCORDO CON ATS LA STRUTTURA PREPARERA’ I PASTI SEGUENDO LE TABELLE VIDIMATE DA ATS E SI SOMMINISTRERANNO SEGUENDO LE ABITUDINI ALIMENTARI DI OGNI BAMBINO.
  • RIPOSO: PROPOSTO CON ATTENZIONE PARTICOLARE ALLA RITUALITÀ E AI BISOGNI DI OGNI SINGOLA/O BAMBINA/O, È UN MOMENTO DI SCAMBIO E FIDUCIA, ESPERIENZA INDIVIDUALE E DI GRUPPO. SOLITAMENTE I BAMBINI COMINCIANO A RIPOSARE AL NIDO SOLO DOPO ALCUNE SETTIMANE DI FREQUENZA, DURANTE LE QUALI IMPARANO A CONOSCERE L’AMBIENTE E INSTAURANO RELAZIONI SIGNIFICATIVE.
  • RICONGIUNGIMENTO: L’USCITA GRADUALE DEI BAMBINI, IL RITROVARSI CON LE FIGURE FAMILIARI, È LA FASE CONCLUSIVA DELLA GIORNATA. E’ ANCHE IL MOMENTO NEL QUALE EDUCATORI E GENITORI SI SCAMBIANO INFORMAZIONI, E RAFFORZANO QUEL RAPPORTO DI COLLABORAZIONE E FIDUCIA, INDISPENSABILE PER LA FREQUENZA CONTINUATIVA E SERENA DI CIASCUN BAMBINO.

GLI SPAZI:
PARTICOLARE IMPORTANZA VIENE ATTRIBUITA ALL’ORGANIZZAZIONE E ALLA CURA DEGLI SPAZI, SIA INTERNI CHE ESTERNI AL MICRONIDO, AL FINE DI RISPONDERE AI BISOGNI DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI ED AI LORO RITMI DI SVILUPPO. IL MICRONIDO, ANCHE ATTRAVERSO L’UTILIZZO DI ARREDI ADEGUATI, È STRUTTURATO IN MANIERA TALE DA PERMETTERE L’ELABORAZIONE DI ESPERIENZE DI SPERIMENTAZIONE, CONOSCENZA, GIOCO, ATTIVITÀ MOTORIE ED ATTIVITÀ STRUTTURATE. GLI SPAZI SONO COSTITUITI DA:

  • UNO SPAZIO PER L’ACCOGLIENZA BAMBINI GENITORI.
  • UNA STANZA PER IL RIPOSO.
  • UNA CUCINA.
  • UN BAGNO CON SERVIZI IGIENICI E FASCIATOIO.
  • UNO SPAZIO PER IL GIOCO, SOLITAMENTE SUDDIVISO PER IL TIPO DI ATTIVITÀ CHE VI SI SVOLGE: ANGOLO PER LE ATTIVITÀ PSICOMOTORIE, ANGOLI DEDICATI AI GIOCHI SIMBOLICI E DI RAPPRESENTAZIONE (ANGOLO CUCINA, ANGOLO DELLE BAMBOLE O DELLA CASA ETC.), UN ANGOLO PER LE ATTIVITÀ ESPRESSIVE (USO DEL COLORE, MANIPOLAZIONE, ESPERIENZE MUSICALI ETC.),
  • UN GIARDINO PER IL GIOCO ALL’APERTO.
  • UN CORTILE PER LE ATTIVITA’ MOTORIE ALL’APERTO.

NUMERO UTENTI:
UN MASSIMO 10 BAMBINI/E IN COMPRESENZA, IN ETA’ COMPRESA FRA I 3 MESI E I 3 ANNI.

SOGGETTO GESTORE:
ASSOCIAZIONE NO PROFIT “L’ARCA DEL BEBE’ “, VIA DEL FABBRO N° 5, SERIATE (BG), TEL: 3452949734,
C.F. : 95154880165. E-MAIL arcadelbebe@tiscali.it SITO WEB www,larcadelbebe.it PAGINA FACEBOOK

PERSONALE DI SERVIZIO:
2 OPERATORI SOCIO-EDUCATIVI (DI CUI 1 ANCHE COORDINATORE).
1 AUSILIARIO ADDETTO ANCHE ALLA PREPARAZIONE DEL PASTO.
1 PSICOPEDAGOGISTA CHE COLLABORA.

ORARI DI APERTURA E CHIUSURA:
IL MICRONIDO E’ APERTO DALLE ORE 7:45 ALLE ORE 17:00 CON POSSIBILITA’ DI POSTICIPO FINO ALLE 18:00, DAL LUNEDI’ AL VENERDI’. L’ORARIO DI INGRESSO E’ FINO ALLE ORE 9:00 E L’ORARIO DI USCITA E’ FINO ALLE ORE 13:00 OPPURE DALLE 15:30. IL SERVIZIO SARA’ SOSPESO IN COINCIDENZA DI FESTE NAZIONALI COMANDATE, DI ALCUNI PONTI SCOLASTICI, LA PRIMA SETTIMANA DI LUGLIO E IL MESE DI AGOSTO. LE DATE DELLE CHIUSURE VERRANNO AFFISSE IN BACHECA E INVIATE NEL GRUPPO WHATS APP VERSO LA FINE DELL’ANNO EDUCATIVO PER QUELLO SUCCESSIVO.

MODALITA’ DI ACCESSO:
PER ACCEDERE AL SERVIZIO E’ OBBLIGATORIO CHE IL BIMBO SIA ISCRITTO AL SERVIZIO E SIA TESSERATO ANNUALMENTE ALL’ASSOCIAZIONE NO PROFIT “L’ARCA DEL BEBE’ “. IL BAMBINO PUO’ ESSERE INSERITO AL NIDO IN QUALSIASI MOMENTO DELL’ANNO SCOLASTICO, PREVIA DISPONIBILITA’ DI POSTI. E’ POSSIBILE PRENOTARE E BLOCCARE UN POSTO NON IMMEDIATO VERSANDO UNA PRE-ISCRIZIONE.

DOCUMENTI PER LA FERQUENZA:
PER LA FREQUENZA AL MICRONIDO IL GENITORE E’ TENUTO A PORTARE QUANTO PRIMA LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE:

  • VERSAMENTO QUOTA DI ISCRIZIONE.
  • PATTO DI CORRESPONSABILITA’ NIDIO-FAMIGLIA FIRMATO.
  • ASSEGNO DI DEPOSITO CAUZIONALE O VERSAMENTO ANTICIPATO DI DUE RETTE.
  • FOTOCOPIA DEL FOGLIO VACCINALE AGGIORNATO.
  • EVENTUALI CERTIFICATI CHE ATTESTINO ALLERGIE ALIMENTARI O DI ALTRO GENERE, E CONSEGUENTE DIETA PERSONALE.
  • FIRMA DEI GENITORI DEL CONTRATTO DI IMPEGNO CON IL MICRONIDO PER L’ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO DEL SERVIZIO, PER LA CONFERMA DELLA FASCIA ORARIA SCELTA E DELLA DATA DI INIZIO FREQUENZA, PER L’ESPOSIZIONE DELLE FOTOGRAFIE ALL’INTERNO DEGLI SPAZI, PER LE USCITE SUL TERRITORIO.
  • DELEGA PER IL RITIRO E FOTOCOPIA DI UN DOCUMENTO DI IDENTITA’ SE IL BAMBINO VIENE RITIRATO DA UNA PERSONA DIVERSA DAL GENITORE (NONNI, BABY-SITTER, VICINA DI CASA…)

CORREDO PERSONALE:
QUANDO IL BIMBO INIZIERÀ A FREQUENTARE IL NIDO È NECESSARIO CHE PORTI UN SACCHETTO, CONTRASSEGNATO DAL PROPRIO NOME, CONTENENTE I SEGUENTI CAMBI ANCH’ESSI CONTRASSEGNATI:
• 2 CAMBI COMPLETI ANCHE DI BIANCHERIA INTIMA (MAGLIETTA O FELPA, PANTALONI O TUTA, CALZINI, BODY, MUTANDE). SE IL BIMBO È PICCOLO ALLORA SERVIRANNO ANCHE 3 BODY E 3 TUTINE.
• 1 CIUCCIO E SE SI VUOLE UN OGGETTO TRANSIZIONALE PORTATO DA CASA.
• 1 PAIO DI CIABATTE TIPO CROCS DI UN NUMERO PIÀ GRANDE, UN COSTUMINO E UN CAPPELLINO, IN PRIMAVERA/ESTATE.
• 1 PAIO DI STIVALETTI PIOGGIA DI UN NUMERO PIÙ GRANDE, UN PASSAMONTAGNA IN AUTUTNNO/INVERNO.
• 1 GIACCA DI STAGIONE DA LASCIARE AL NIDO
N.B.= CALZINI ANTISCIVOLO, BAVAGLIE, CUSCINI E FEDERE, COPERTE, LENZUOLA, PANNOLINI, GREMBIULINI PER LE ATTIVITÀ SONO FORNITI DAL NIDO.
E’IMPORTANTE CHE I BIMBI VESTANO ABITI COMODI E PRATICI, POSSIBILMENTE SENZA BRETELLE, CINTURE ETC.
CHI NECESSITA DI PRODOTTI SPECIFICI DI UNA MARCA PARTICOLARE COME CREME O PANNOLINI, LATTE IN POLVERE ETC., LI DOVRA’ FORNIRE PERSONALMENTE ALLA STRUTTURA.

STANDARD DI QUALITA’ E INDICATORI:

  • QUALITA’ DELLA SICUREZZA: POSSESSO DEI REQUISITI DI LEGGE IN MATERIA DI SICUREZZA DELLA STRUTTURA E DEL PERSONALE, ADEGUATAMENTE FORMATO; DOCUMENTAZIONE TECNICA E CONTROLLI PERIODICI DI MANUTENZIONE STRUTTURALE.
  • QUALITA’ ALIMENTARE: RISPETTO DELLE NORME IGIENICO-SANITARIE PER LA PREPARAZIONE E DISTRIBUZIONE DEI PASTI; APPLICAZIONE DELLE PROCEDURE SECONDO IL MANUALE INTERNO HACCP; APPLICAZIONE DEL REGIME ALIMENTARE FORNITO DALL’ASL DI COMPETENZA.
  • QUALITA’ PROFESSIONALE: POSSESSO DEI TITOLI DI STUDIO RICHIESTI DAL RUOLO PROFESSIONALE; FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE, COLLEGIALITA’, MODALITA’ PEDAGOGICA E ORGANIZZATIVA.
  • QUALITA’ DELL’AMBIENTE: GESTIONE, ORGANIZZAZIONE E ATTREZZATURA DEGLI AMBIENTI DESTINATI AI BAMBINI, NEL RISPETTO DELLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA DI SICUREZZA DEI MATERIALI UTILIZZATI.
  • QUALITA’ DELLA PARTECIPAZIONE DELLE FAMIGLIE: RELAZIONI, PARTECIPAZIONE ALLA VITA SOCIALE, ATTIVITA’ EXTRA-DIDATTICHE, RISPETTO DELLE DIFFERENZE.